Palermo Summer School of Contemporary Art - Caffè Internazionale - Open Call

Competition details:
Caffè Internazionale
Expiring Date: 01 June
Opening Date: 27 February
Place of work: Italy (Palermo)

Job Description

Counter/Production
Palermo Summer School of Art
OpenCall for Artists
Caffè Internazionale
Dal 16 al 28 luglio 2018
(IT)
Il Caffè Internazionale è lieto di presentare la terza edizione scuola estiva a Palermo di arte
contemporanea. Sotto la guida di Daria Filardo e Stefania Galegati Shines e con la collaborazione
di Davide Ricco, un gruppo di studenti internazionali si confronteranno sull'idea di
counter/production come analisi dei processi indipendenti legati alla produzione.
Le edizioni passate hanno visto la partecipazione come visiting professor/tutor di Jesal Kapadia
(artista, NY/Bombay), Diego Perrone (artista, Milano), Aneta Mona Chisa (artista, Repubblica
Ceca), Chiara Camoni (artista, Milano), Julieta Aranda (artista, NY/Berlino), Raimundas
Malasauksas (curatore, Lituania).
Inoltre, hanno portato il loro contributo con interventi e lectures durante il periodo della scuola:
Maria Rosa Sossai, Fabio Ciaravella, Alessandro Librio, Luca Cinquemani, Marcello Carriero,
Antonio Catelani, Domenico Mangano e Marieke Van Roij...
I visiting professor dell'edizione 2018 saranno: Cesare Viel (artista, Genova, it) e Dora Garcia
(artista, Madrid, Spagna).
Palermo nel 2018 è contemporaneamente Capitale Italiana della Cultura e sede della Biennale di
Manifesta.
La presenza della Summerschool ha permesso nelle scorse edizioni a giovani artisti italiani e
internazionali di confrontarsi con pratiche e pensieri diversi in un contesto di gruppo altamente
stimolante.
La summerschool ha carattere di workshop, individuale e collettivo. Ogni partecipante avrà un
tempo per se e un tempo di gruppo.
Counter/Production mette al centro della riflessione l'idea di produzione culturale come
necessità e urgenza di controproduzione. La controproduzione artistica è un dispositivo di
scardinamento e riproposizione poetica della realtà in linguaggio artistico. Le possibili strategie
di pensiero e azione dell'arte sono un constante lavoro di ripensamento dell'oggetto, del
processo, del ruolo dell'artista e della sua funzione. Counter/Production cercherà di lavorare
attraverso una partecipazione attiva dei relatori, degli ospiti e dei partecipanti alla scuola per
individuare, analizzare e riproporre l'idea di produzione culturale come controproduzione
necessaria.
La scuola vedrà la partecipazione di due personalità molto curiose del sistema dell'arte
contemporanea globale, la cui presenza aiuterà con discussioni collettive a facilitare e stimolare
la produzione o controproduzione di un progetto finale. Il workshop si strutturerà in piu'
momenti: presentazione e discussione dei lavori dei singoli artisti partecipanti, escursioni in
luoghi nascosti e speciali della città, lavoro con curatori e artisti invitati, evento finale e party
se necessari.
Lo spazio espositivo del caffè internazionale sarà il luogo dove visualizzeremo i processi di
riflessioni come se lo spazio fosse una grande lavagna bianca dove agire il pensiero e le sue
forme visive.
La Scuola ha un costo di partecipazione di 200 euro a studente.
Ogni partecipante deve mandare una lettera motivazionale e una selezione di lavori recenti
in formato PDF entro e non oltre la mezzanotte del 15 maggio 2018 (UTC+1).
La selezione finale sarà comunicata entro il 22 maggio 2018.
Il costo della scuola andrà coperto entro il 1 giugno 2018.
La domanda va inviata al seguente indirizzo email:
[email protected]
Oggetto: Application
I visiting professor:
Dora García vive e lavora a Barcellona e Oslo. Attualmente insegna all'Accademia Nazionale delle Arti di Oslo,
Norvegia e HEAD, Genève, Svizzera; è co-regista di Les Laboratoires d'Aubervilliers, Parigi. Ha rappresentato la Spagna
alla Biennale di Venezia nel 2011 ed è stata nuovamente presente alla Biennale di Venezia 2013 (eventi collaterali).
Ha partecipato alla 56. Esposizione Internazionale d'Arte di Venezia, dOCUMENTA (13) e altri eventi internazionali
come Münster Sculpture Projects nel 2007, Sydney Biennale 2008 e Sao Paulo Biennale 2010. Il suo lavoro è in gran
parte performativo e affronta temi legati alla comunità e all'individualità nella società contemporanea, esplorando il
potenziale politico di posizioni marginali, rendendo omaggio a personaggi eccentrici e antieroi. Questi personaggi
eccentrici sono stati spesso al centro dei suoi progetti cinematografici, come The Deviant Majority (2010) e The
Joycean Society (2013).
Cesare Viel (nato a Torino nel 1964), vive e lavora a Genova, dove insegna, all'Accademia Ligustica di Belle Arti. Il suo
lavoro artistico, di attitudine concettuale e performativa, è incentrato sulle tematiche della soggettività, della
relazione e dell’identità di genere, e sul rapporto tra il linguaggio della comunicazione, la letteratura e le immagini.
La sua pratica si muove nella dimensione della performance e dell’installazione. Nel 1998 vince a Bologna il premio
Francesca Alinovi ed è tra gli organizzatori del convegno Come spiegare a mia madre che ciò che faccio serve a
qualcosa, al Link di Bologna.
Nel 1999 partecipa al Progetto Oreste, in occasione della 48esima edizione della Biennale Arte di Venezia, a cura di
Harald Szeemann. Nel 2008 il Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce di Genova, gli dedica una mostra antologica.
Tra le più recenti mostre personali e le performance si segnalano: Verso Jorn, Casa Museo Asger Jorn, Albissola Marina
(SV), 2016. Infinita Ricomposizione, Galleria Pinksummer, Genova, 2015. Virginia ai panni vecchi, Palazzo Branciforte,
Palermo, 2014. Nel nome del Padre (con Luca Vitone), Istituto Italiano di Cultura, Montevideo, 2014. Tales and Things,
MLAC, Università La Sapienza, Roma, 2013. . Domande per il corpo, intervento ambientale in via San Lorenzo, Genova.
Progetto Bachmann, Fondazione Baruchello, Roma, 2006. Cesare Viel, Galleria Pinksummer, Genova 2004.


.


Artribune Jobs is a project by Artribune srl and digital GUT srl

Powered by HRweb
Copyright (©) 2018 Artribune Jobs - All Rights Reserved

Form di login
Form di login